A proposito di ProgettoLibro

ProgettoLibro è un’agenzia editoriale, nata da una lunga esperienza nel settore della realizzazione di testi (copywriting) e della pubblicazione.
Mettiamo la nostra professionalità al servizio di:

  • Appassionati di scrittura, intenzionati a confrontarsi con il difficile mondo editoriale.
  • Aziende, che vogliano puntare sull’efficacia dei processi comunicativi per promuovere i propri servizi e qualificare la propria immagine sul mercato.

Per questo, ci avvaliamo della competenza di editor, esperti di comunicazione, consulenti della parola, ma anche grafici e tipografi per assolvere in modo rapido e concreto alle esigenze di chi si rivolge a noi.

A proposito della redazione

Roberta Rossigiornalista, ghost writer, editoredirettore responsabile di ProgettoLibro, è convinta di avere una missione: raccontare storie. Per questo ha deciso di fare della scrittura il suo mestiere: ha sette pubblicazioni all’attivo, tra romanzi e libri dedicati al territorio nel quale vive da dieci anni, sul confine tra la provincia reggiana e quella modenese. Brianzola di nascita, della sua terra conserva la concretezza e l’intraprendenza, invece dell’Emilia respira ogni giorno lo spirito socievole e incline alla condivisione. Nel 2011 ha fondato Edizioni Terra marique, piccola e dinamica fucina di talenti, con più di settanta pubblicazioni all’attivo. La più grande passione di Roberta, oltre la scrittura, sono i suoi tre figli Nicole, Gaia e Davide.

Sara Meglioli, classe 1988, dopo aver studiato a Bologna, Roma e San Marino, è tornata nella sua terra d’origine, in provincia di Reggio Emilia, per dedicarsi all’attività che preferisce: ideare libri. Tra font e colori pantone, ha scoperto la sua professione, semi sconosciuta in Italia: book designer. E le piace un sacco. È anche ostetrica e filosofa. Lavora con Roberta Rossi alla guida di Edizioni Terra marique e dell’Agenzia ProgettoLibro. Per una giusta distribuzione dei compiti, è diventata esperta di social media. Ha un’innata predisposizione per le situazioni assurde e per creare progetti più grandi di lei.