Laboratorio di scrittura creativa per scuole primarie e secondarie di primo livello

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA E PENSIERO

PER LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO LIVELLO

Com’è organizzato il laboratorio?

Dove: presso il vostri istituto scolastico

Durata: otto ore totali.

Ciascun incontro è di due ore.

Quattro incontri totali.

Primi due incontri: ravvicinati (due giornate consecutive)

Terzo e quarto incontro: da svolgersi nelle due settimane successive ai primi incontri con cadenza settimanale, in modo da consentire agli allievi di lasciar sedimentare ed elaborare gli spunti teorici forniti durante i laboratori e portare a termine gli elaborati durante le normali ore di lezione.

Allievi divisi in gruppi di quattro/cinque componenti per un massimo di cinque gruppi.

Il laboratorio è adeguato all’anno scolastico e al programma didattico in corso.

Perché un corso di scrittura a scuola?

La scrittura è uno strumento, un veicolo tra l’individuo e il mondo che lo circonda. Se il bambino, fin dai primi anni scolastici, capisce che la scrittura è una risorsa di cui potrà disporre in qualsiasi circostanza della sua vita, è più probabile che diventi un adulto
– dotato di creatività
– propenso a comunicare
– capace di cogliere e rielaborare gli stimoli circostanti

Quello che intendiamo proporre in questo laboratorio di scrittura è un concetto semplice: “Scrivi, così imparerai a leggere”.

A cosa serve un laboratorio di scrittura?

Il laboratorio fa entrare gli alunni nel mondo della scrittura, li rende consapevoli del rapporto lettura/scrittura e stimola la loro creatività. I ragazzi che stanno imparando a scrivere e a illustrare il proprio lavoro guardano sempre agli scrittori e agli illustratori come modelli da imitare.

Le ricerche sugli autori sviluppano anche il senso critico degli alunni, che imparano a osservare e applicare determinati stili di scrittura e illustrazione.

Perché unire la scrittura alla filosofia?

La filosofia come ricerca della verità è sempre stata legata alla scrittura, che è il mezzo privilegiato per far durare il pensiero per sua natura volatile.

Stimolare il pensiero e fissarlo in un racconto creato dagli studenti permette di vedere concretamente la consistenza di ciò che pensiamo e di capirla in maniera più profonda, quindi anche di criticarla e rimodellarla attraverso nuovi significati che possono nascere tramite il confronto e il dialogo con gli altri.

La dimensione del dialogo permette il contatto diretto con le idee e i pensieri dei compagni: questo è un importantissimo momento di conoscenza più profonda dell’altro e di aggregazione, perché anche quando si hanno idee diverse, la scrittura in gruppo aiuta a sperimentare un importante stimolo filosofico, la sintesi: le idee contrastanti vengono mediate, oppure si compie una scelta tra che apporta nuovi contributi agli spunti iniziali.

Unendo scrittura e filosofia, cosa ci proponiamo di fare?

Durante il laboratorio, ci avvarremo di strumenti filosofici quali il dialogo ben costruito, l’argomentazione logica, l’esercizio del pensiero critico (quindi passibile della domanda “perché?”), l’ascolto attivo e la ricerca del significato profondo che sta alla base delle nostre convinzioni.

Gli obiettivi di questo approccio sono estremamente importanti per lo sviluppo del bambino, che sarà in grado di:
– riconoscere le proprie emozioni e nominarle
– pensare criticamente e razionalmente, facendo attenzione sia al contenuto (“perché penso questa cosa?”) sia alla forma (“quello che dico è logicamente corretto?”)
– assimilare la modalità di pensiero interrogante, cioè un pensiero che pone molte domande alle affermazioni che vengono fatte e spesso date per scontate
– ricercare le sue verità

Percorso editoriale alla fine del laboratorio

Se si trova un accordo con l’istituto scolastico in materia di reperimento fondi o sponsorizzazioni – considerando i costi delle operazioni editoriali – i testi, una volta riletti, verranno impaginati con le relative illustrazioni e mandati in stampa per la creazione di una vera e propria pubblicazione a marchio Edizioni Terra marique.

Il percorso editoriale può essere realizzato con diverse finalità, che la casa editrice avrà preventivamente concordato con la dirigenza dell’istituto scolastico.

Nello specifico si potrà ad esempio scegliere di:
– produrre un numero di libretti (con gli elaborati di una o più classi) corrispondenti alle richieste dei genitori degli allievi coinvolti nel laboratorio di scrittura, previo versamento di un contributo per la copertura dei costi di stampa
– raccogliere gli elaborati degli allievi dell’istituto scolastico coinvolto nei laboratori in un’unica pubblicazione, da vendere a prezzo di mercato come fonte di autofinanziamento dell’istituto stesso

Il percorso editoriale sarà curato dalle responsabili del laboratorio di scrittura, a nome di Edizioni Terra marique e nel totale rispetto delle normative vigenti in materia di:
– utilizzo dei dati personali di allievi e insegnanti
– utilizzo degli elaborati e dei disegni, che verranno restituiti a fine progetto
– copyright (diritti d’autore)
– attribuzione di un codice ISBN che autorizza alla vendita (sui libri l’Iva è assolta)

Contattaci per ottenere informazioni su modalità e costi.
Chiedici il programma completo del laboratorio, sarà nostra cura inviartelo via mail (formato pdf).